Evento 22 novembre 2019

97,00

Dopo questo corso, non potrai più vedere le cose come prima. Nemmeno volendo. Paolo Borzacchiello presenta il suo secondo romanzo, “Il Super Senso”, e svela per la prima volta le tecniche utilizzate dal protagonista del libro, Leonard Want.

Esaurito

Categoria:

Descrizione

Ci stanno manipolando.
Usano le parole contro di noi, per farci fare quello che vogliono.
Ci ingannano, offrendoci l’illusione di una libertà che non esiste.
La politica, l’ambiente, il cibo… persino i guru New Age e gli esperti del pensiero positivo: l’unica speranza è essere più intelligenti di loro. Ed essere in tanti.
Scopri nel corso “Il Super Senso” come liberarti dalle trappole dell’ignoranza, riprendere possesso del tuo cervello e sviluppare le tue capacità di percezione della realtà.
Un corso speciale, con ospiti e testimonial d’eccezione.
Paolo Borzacchiello presenta il suo ultimo romanzo, “Il Super Senso”, accompagnato da ospiti straordinari tra cui Paolo Stella, Candela Pelizza, Jane Alexander e altri amici.

INFORMAZIONI
22 Novembre 2019 presso Museo dei navigli – Via San Marco, 40, dalle 19 alle 22 .

PROGRAMMA DELLA SERATA
2 ore di formazione di altissimo livello su tutto quel che ci succede in testa quando prendiamo le nostre decisioni (senza sapere che succede): neuroscienze applicate al comportamento, strategie di persuasione comportamentale e intelligenza linguistica avanzata. Scopri come è facile essere influenzati dalle parole sbagliate… e come è facilissimo diventare artefici della propria realtà con le parole giuste nel giusto ordine!

• Ha ragione Lisa? Meritiamo l’estinzione?
• Vogliono spegnerci il cervello : il potere dei frame
• Armi di manipolazione di massa: bias, euristiche e parole ingannevoli
• Come funziona davvero un’interazione umana?
• Come sfruttare al meglio i nostri tre cervelli.

Diventare maghi delle parole vuol dire certamente avere il potere di creare un mondo a nostra immagine e somiglianza, e di sperimentare la realtà nella sua miglior versione. Di raccontarci le cose in modo diverso e, quindi, di vedere le cose così come vogliamo che siano.
Diventare maghi delle parole vuol dire saper fare incantesimi.
Diventare maghi delle parole vuol dire anche altro, però.
Vuol dire saper disfare gli incantesimi altrui, quelli che ci hanno incollato addosso ogni volta che ci hanno detto chi siamo o chi non siamo, che cosa possiamo fare e che cosa no, che cosa è vero e che cosa non lo è.
Vuol dire trasformare la magia nera in magia bianca, e il piombo in oro.
Vuol dire avere il potere di riscrivere la storia che hanno scritto per noi, e di certo sceglierne il finale.

Dopo questo corso, non potrai più vedere le cose come prima. Nemmeno volendo.